Pillole d'Arte

 
 
Home  |  Chiudi  

 
(Fonte : Angelo De Gubernatis - Dizionario degli artisti italiani viventi  - 1889)

Edoardo Dalbono


Pittore napoletano, nacque a Napoli nel 1843. Cominciò i suoi studi in Roma sotto il pittore Marchetti, poi ritornò in Napoli e si perfezionò nella nobile arte, sotto la direzione di Domenico Morelli e del Mancinelli. Ha dimorato poi otto anni a Parigi, ove lavorava per conto della casa Goupil. Nella prima Grande Esposizione Nazionale tenuta a Parma nel 1871, espose il suo bel quadro: La scommessa di Re Manfredi che ottenne il secondo premio. A Vienna, nel 1874, espose il quadro La leggenda delle sirene, che era già stato ammirato a Napoli nel 1871, e gli meritò, a quella Esposizione Internazionale la medaglia d'argento. A Milano, nel 1872, oltre il quadro ora citato espose due acquarelli rappresentanti Marina e Lavandaia molto forti e caratteristici.

A Torino nel 1880, figuravano molto i suoi quadri Barca da pesca; Albero di melagrani; Strada di Napoli; Caligine; Cercatori di esca; Nuvoloni d' Autunno; La sera queste quattro tutte marine, di effetto sorprendente e di accurata ed  eccellente fattura. Oltre questi quadri ed altri molti, esposti nelle diverse Mostre tenute in Italia e fuori, il Dalbono esegui: La ba¬racca del Pulcinella; La nebbia rosa ; Il voto alla Madonna del Carmine; La spiaggia di Mergellina; Marinai che tirano una barca; Notte serena, che fece di commissione del Goupil, e di alcuni dei quali vi sono eccellenti riproduzioni, fatte appunto per conto della casa suddetta. Il De Renzis parlando di questo artista dice: " Egli fu sempre un colorista sentimentale, un poeta dalla calda immaginazione cui il pennello servì a dare una parvenza di corpo alle ombre della fantasia. La sua pittura conserva le grazie giovanili, la freschezza impareggiabile, gli scoppi luminosi.... "


Angelo De Gubernatis