Pillole d'Arte

    
Autori   |   Opere   |   Documenti   |   Bibliografia   |   Contatti   |   Esci

 
(Fonte : Fiorentina Primaverile - 1922)

Giuseppe Menato


E' nato a Bovolone (Verona) nel 1874. Si dette all'arte per istinto e per passione. Primo fra i suoi meriti: fu un autodidatta e come tale domand˛ alla propria fede soltanto il segreto per riuscire. Fede che Menato anim˛ e ravviv˛ di giorno in giorno, quanto pi¨ sentiva esultare nell'anima la poesia infinita della natura alla quale seppe temprare, con lo studio, le facoltÓ native.

Nella prima maniera l'artista riuscý con una tavolozza svariata e forte a rendere, attraverso assidui studi analitici del vero, una nota di calma e di serena mestizia; nei successivi pervenne ad afferrare e tradurre efficacemente nel quadro, con grande evidenza e senso plastico, la sintesi cromatica dei momenti pi¨ suggestivi della natura.

Nei lavori dell'ultimo periodo balza, in modo particolare, nitida l'individualitÓ dell'artista, che ha saputo felicemente conciliare la tradizione dei migliori impressionisti, con le ricerche delle tendenze moderne, elevando il paesaggio ad una forma distinta e tutta personale, che pone il Menato fra i notevoli temperamenti artistici.



Opere esposte :
  Dipinti a olio

1. Il tramonto sull'Adige a Verona
2. Cala la sera 5. Tramonto a Torri del Benaco
4. Nella Valle dei Mulini (Veneto Veronese)
3. Face montanina