Renato Bertelli


Lastra a Signa (Fi), 1900 - Firenze, 1974

 

Lo scultore e ceramista Renato Bertelli nasce a Lastra a Signa, in provincia di Firenze, nel 1900, figlio di un artigiano ceramista. Formatosi all'Accademia di Belle Arti di Firenze, allievo di Libero Andreotti, nei primi anni Trenta aderisce al Futurismo. Nel 1922 esordisce alla Prima Mostra Primaverile di Firenze.

Nel 1926, su incarico dell'architetto Gino Coppedè, realizza alcuni rilievi plastici destinati a decorare la Casa dei Sindacati Fascisti di Ponte a Signa.
Nel 1928 è, con i suoi lavori, alla Biennale di Venezia e alla I Mostra regionale d'Arte di Firenze, dove è insignito di Medaglia d'Oro.
Nel 1933 realizza il famoso "Profilo continuo del Duce" una terracotta che lo rende famoso in Italia e nel Mondo.

Fortemente influenzato dalle correnti artistiche degli anni tra le due guerre realizza ceramiche di forte sapore modernista, ma nel secondo dopoguerra si dedica quasi esclusivamente alla produzione in serie di terrecotte a soggetto religioso.