Plinio Codognato

Verona, 13/04/1878 - Milano, 28/09/1940

CODOGNATO, Plinio. - Nacque a Verona il 13 apr. 1878 da Pietro Andrea e da Teresa Luigia Sega. La sua formazione si svolse nella città natale, ove ebbe modo di frequentare la locale Accademia e di conoscere Mosè Bianchi, che nel 1899 ne era divenuto direttore. Gli interessi del C. scartarono però ben presto il campo della pittura, che pure continuò a praticare saltuariamente, per orientarsi verso quelli dell'illustrazione e della grafica pubblicitaria, attività che egli proseguì per tutta la vita e a cui deve la sua notorietà.

Alcuni dei primi manifesti del C., degli inizi del secolo, sono per Verona (Municipio di Verona. Grande Fiera Cavalli; L'Itala. Officina Gregorelli. Verona, circa 1904), ma già il manifesto Maison Talbot (circa 1900) dimostra che l'artista era in contatto con uno dei maggiori stabilimenti litografici di Milano, quello di D. Coen. Nell'ambiente milanese il C. si segnalò partecipando alla I Esposizione d'arte nella pubblicità, tenuta in occasione della Esposizione internazionale del Sempione nel 1906; vinse allora una medaglia d'oro nel concorso libero e ottenne il premio del concorso Ricordi per una "testa da riprodursi come almanacco per la ditta Mele".

(Eleonora Bairati - www.treccani.it)