Giuseppe Sorbilli

Zammarò (CZ), 06/12/1824 - Napoli, 16/01/1894

Si formò dal punto di vista artistico a Polistena nella bottega del decoratore Fortunato Morano. Maturò il suo stile di scultore a Napoli dove nel 1847 fu allievo di Cammarano e Citarelli. Fu anche allievo di Vincenzo Vela, a Torino. Nel 1849 vinse una borsa di studio per frequentare la scuola d'Arte a Roma dove proseguì per un anno. Visse poi a Napoli dove aveva lo studio in via Foria. Sue sono le statue: Il silenzio e la preghiera (Napoli cimitero), San Marco e San Matteo (Cattedrale di Capua), I quattro evangelisti (Cattedrale di Avellino), statua di Domenico Cimarosa, che si trova nel vestibolo del Teatro S. Carlo di Napoli.